mercoledì 24 giugno 2015

100 Fontane: Fantini for Africa

“Oggi l’approvvigionamento dell'acqua, non sempre potabile, è un compito quotidiano soprattutto del 90% dei bambini di Masango che percorrono per ore chilometri e chilometri su sentieri impervi per andare a prendere l’acqua investendo un tempo lungo della loro infanzia che dovrebbe essere invece dedicato ai giochi e all' istruzione. Avere facile accesso all'acqua consentirà loro di frequentare la scuola con tutte le conseguenze positive che ne deriveranno per il loro futuro.” 

Ecco come nel 2012 Daniela Fantini, Amministratore Delegato dell’azienda, presentava 100 Fontane: Fantini for Africa, un grande progetto per portare l’acqua potabile alle popolazioni di Masango, in Burundi.
Proprio di ieri è invece il comunicato di come il progetto abbia raggiunto e ampiamente superato l’obiettivo che si era prefissato, andando ad aggiungere di altre 30 unità le 100 fontane già installate, ed in opera, alla fine del 2014.









Si è arrivati a questo grande obiettivo grazie all’esperienza personale di Daniela Fantini, al coinvolgimento dell’azienda Fantini, all’invito a partecipare a tutti coloro che hanno sensibilità per temi social, eco e di prospettiva per il futuro e, grazie al ricavato delle vendite della serie I Balocchi, icona storica dell’azienda e della storia del design italiano dei prodotti industriali.
La serie i Balocchi venne presentata nel 1978 alla Mostra Convegno di Milano e fu subito un grande successo perché per la prima volta nella storia si trattava di rubinetti colorati.
L’azienda Fantini sposò d’istinto l’idea innovativa dei due giovani progettisti, Davide Mercatali e Paolo Pedrizzetti, ottenendo un enorme successo commerciale e mediatico e il lancio internazionale del marchio.



Quelli in vendita oggi sono gli stessi di allora, solo aggiornati in alcuni dettagli che ne rendono l’immagine più attuale, ma mantenendo il Colore come parola chiave del progetto che ha nel bianco, nel nero e nel rosso+cromo, i colori base.










Nessun commento:

Posta un commento

UA-69616424-1