giovedì 1 ottobre 2015

Il supermercato sperimentale di Coop ad Expo 2015

Tecnologia, innovazione e design. Ecco riassunta in tre parole la visita ad Expo 2015 al nuovo supermercato sperimentale di Coop, immaginato nel Future Food District.


Il supermercato è uno spazio che crea interazioni tra il consumatore, i prodotti e i produttori. Grazie infatti a tavoli interattivi, il semplice gesto di avvicinare una mano ai tavoli, sui quali è esposta la merce, ci permette di avere informazioni aggiuntive sulle proprietà, le origini, la storia e i tragitti che hanno fatto queste merci per giungere a noi.



Il richiamo progettuale col quale sono esposti i prodotti è quello dei mercati tradizionali, per rendere più fluida e confortevole l’esperienza del visitatore.
Non sono infatti tecnologia e automazione gli elementi più importanti del progetto, ma l’uomo e l’accesso ad informazioni importanti che gli permettono una maggiore consapevolezza sui prodotti e possono quindi influire in modo determinante sulle scelte d’acquisto.
Sembra quasi un riconoscimento al lavoro di tutti questi anni di tutte quelle persone, che come me, credono nello scambio di opinioni e nelle prove prodotto. Contributo importante per aiutare altri utenti a fare la migliore scelta d’acquisto, ma soprattutto per influenzare le aziende a creare prodotti che realmente rispondano alle nostre esigenze.  
La visita al Future Food District è stato motivo, grazie al progetto dei ragazzi di BrandFan, anche di un incontro con altre mamme blogger. I nostri piccoli ne hanno approfittato per conoscersi e giocare e noi per dare un volto a nostre colleghe tante volte lette e prese anche ad esempio per il nostro lavoro.




Grazie a tutti e al prossimo progetto.

Nessun commento:

Posta un commento

UA-69616424-1