venerdì 4 dicembre 2015

Di che stile sei? Ecco i 5 migliori!

Dopo aver ristrutturato la casa ora la si deve arredare e la cosa principale da fare prima di iniziare è capire il proprio stile.

Ecco delle indicazioni veloci, e qualche immagine, sui 5 migliori stili per capire di che stile sei...


MODERNO























La parola d'ordine è essenziale e le caratteristiche principali sono:
- Minimo uso di texture;
- Mancanza di accessori e decorazioni eccessive;
- Divani foderati dal design pulito; 
- Colori che tendono verso i naturali o i neutri;
- Equilibrio asimmetrico nel layout degli arredi.



CONTEMPORANEO



Quello contemporaneo non è uno stile di design definito, ma si riferisce alle tendenze di design del momento. Risponde però ad alcune caratteristiche quali:
- Dare importanza agli spazi vuoti quanto ai pieni;
- Arredi fatti su misura o pezzi unici;
- Complementi audaci, anche nei colori e dalle forme geometriche essenziali



TRADIZIONALE
Stile che evoca ordine e attenzione al dettaglio. Le altre particolarità sono:
- Un ambiente confortevole, accogliente e privo di fronzoli;
- Mobili (spesso riproduzioni) e tessuti (dai colori tenui e sobri) posti a coppie e coordinati;
- Uso comune di motivi floreali;
- Divani dalle linee morbide e curve.



INDUSTRIALE / URBAN



Stile presente principalmente in loft o edifici convertiti che erano originariamente locali industriali e che mira a creare spazi aperti. 
Gli elementi che contraddistinguono questo stile sono:
- Utilizzo di materiali industriali come metalli, mattoni o legno grezzo;
- Materiali strutturali messi in evidenza ed utilizzati per caratterizzare lo spazio 
- Utilizzo di oggetti non scelti per la loro funzionalità ma per estetica.


CLASSICO



Stile simile a quello Tradizionale, ma con mobili classici ancora più importanti ed un sapore più museale.
- Tutto è coordinato;
- Simmetria ed equilibrio sono le parole chiavi; 
- La progettazione dell’arredo non è legata ad una singola stanza, ma nel complesso della casa, soprattutto le stanze dove si accoglie;
- L’arredamento è disposto intorno a un punto focale, come  ad esempio il camino;
- Materiali e colori naturali;
- Tessuti eleganti e preziosi.


Ricordatevi comunque che non ci sono regole rigide e ben definite quando decorate la vostra casa, ma sentitevi liberi di combinare stili di design per creare un look che rifletta il più possibile il vostro stile personale.
Per ogni dubbio non esitate a scrivermi… cercherò di aiutarvi!


Buon weekend a tutti

Nessun commento:

Posta un commento

UA-69616424-1