martedì 2 febbraio 2016

Icone del Design: la Lettera 22

Progettata da Giuseppe Beccio e disegnata da Marcello Nizzoli nel 1950, la Lettera 22, celebre macchina da scrivere  portatile realizzata dalla Olivetti, fu uno dei prodotti di maggior successo della Olivetti negli anni cinquanta.



Conosciuta e venduta in tutto il mondo coinvolse sempre più numerose categorie di utenti anche al di fuori degli uffici. 
Illustri scrittori e giornalisti, tra cui Montanelli e Biagi, fecero della Lettera 22 un’inseparabile compagna di viaggio, a cui non rinunciarono neppure con l’arrivo della scrittura elettronica. 

Premiata in Italia con il Compasso d’Oro nel 1954, la Lettera 22 viene scelta (1959) dall’Illinois Technology Institute come il miglior prodotto in termini di design degli ultimi 100 anni ed entra a far parte delle collezioni permanenti del MOMA di New York.

La Lettera 22 è esposta alla Triennale Design Museum in tre diverse collezioni, compresa la collezione permanente, e nella collezione permanente del MOMA di New York.
Le vendite della Lettera 22 sono sostenute da un prezzo conveniente (42.000 lire, negli anni '50 pari all’incirca a una mensilità di paga operaia) e da vivaci campagne pubblicitarie. 

I manifesti sono firmati infatti da grandi maestri della grafica pubblicitaria: Nizzoli, Pintori, Savignac e ai testi collaborano noti intellettuali e scrittori come Fortini e Giudici. 

Manifesto pubblicitario disegnato nel 1954 da Raymond Savignac 


Locandine pubblicitarie di Giovanni Pintori, graphic designer, pubblicate su riviste e quotidiani italiani nel 1958 e nel 1959.


Locandine pubblicitarie di Giovanni Pintori, graphic designer, pubblicate su riviste e quotidiani italiani nel 1958 e nel 1959.

La Lettera 22 diviene, insieme a prodotti come la Vespa della Piaggio (uscita nel 1946) e alle Fiat 600 (1955) e 500 (1957), uno dei simboli dell’Italia che cambia e che si modernizza. 


Rimasta sul mercato fino alla metà degli anni ‘60, raggiunge un massimo di produzione annua di oltre 200.000 unità ed è oggi oggetto da collezione.

Nessun commento:

Posta un commento

UA-69616424-1